WordscopeSta cercando la traduzione precisa di una parola in contesto?
Per aiutarla, Wordscope ha indicizzato migliaia di siti di qualità.
Share this page!
   
Wordscope Video
«Kiran Bedi: Un capo della polizia con una differenza - TED Talks -»

(video con sottotitoli in italiano)
WIKIPEDIA (Rifugiato) : Rifugiato (o, più diffusamente, rifugiato politico) è un termine giuridico che indica chi è fuggito o è stato espulso dal suo paese originario a causa di discriminazioni politiche, religiose, razziali, di nazionalità, o perché appartenente ad una categoria sociale di persone perseguitate, e trova ospitalità in un Paese straniero che riconosce legalmente il suo status.

Traduzione di «rifugiati » (Italiano → Inglese) :

TERMINOLOGIA
see also In-Context Translations below


UNHCR [ ACNUR | Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati | Alto Commissariato ONU per i rifugiati | Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati | Alto Commissario ONU per i rifugiati ]

UNHCR [ HCR | High Commissioner for Refugees | Office of the UN High Commissioner for Refugees | Office of the United Nations High Commissioner for Refugees | UN High Commissioner for Refugees | United Nations High Commissioner for Refugees ]


Convenzione di Ginevra relativa allo status di rifugiati | Convenzione relativa allo status dei rifugiati | Convenzione sullo status dei rifugiati

1951 Refugee Convention | Convention relating to the Status of Refugees | Geneva Convention relating to the Status of Refugees


movimento transfrontaliero di rifugiati | flusso di rifugiati attraverso le frontiere | movimento di fuga transfrontaliero

cross-border movement of refugees


politica dei rifugiati | politica in materia di rifugiati

refugee policy


Convenzione del 28 luglio 1951 sullo statuto dei rifugiati | Convenzione di Ginevra del 1951 [ Conv. Rifugiati ]

Convention of 28 July 1951 relating to the Status of Refugees | 1951 Geneva Refugee Convention | 1951 Refugee Convention | 1951 Geneva Convention [ CSR ]


Accordo europeo relativo alla soppressione dei visti ai rifugiati | Accordo europeo relativo alla soppressione dei visti per i rifugiati

European Agreement on the Abolition of Visas for Refugees


Protocollo di New York | protocollo relativo allo status dei profughi | Protocollo relativo allo status dei rifugiati | Protocollo sullo statuto dei rifugiati

New York Protocol | Protocol relating to the Status of Refugees


assistente sociale nel settore rifugiati | mediattice interculturale | assistente sociale nel settore immigrazione | mediatore interculturale

asylum support worker | migrant advice and support worker | cultural mediator social worker | migrant social worker
IN-CONTEXT TRANSLATIONS
Strumento per i rifugiati in Turchia: è stato dato ulteriore sostegno finanziario dell'UE tramite lo strumento per i rifugiati in Turchia per aiutare i rifugiati e le comunità di accoglienza in Turchia e sono state accelerate la programmazione e la preparazione dei progetti.

Facility for Refugees in Turkey: Further EU financial support through the Facility for Refugees in Turkey has been delivered to support refugees and host communities in Turkey and programming and project preparation has been accelerated.


«La presente decisione istituisce un meccanismo di coordinamento, lo strumento per i rifugiati in Turchia (“lo strumento”), volto ad aiutare la Turchia ad affrontare le esigenze immediate in termini umanitari e di sviluppo dei rifugiati e delle loro comunità di accoglienza, nonché le esigenze manifestate dalle autorità nazionali e locali nel gestire e affrontare le conseguenze dell’afflusso di rifugiati».

‘This Decision establishes a coordination mechanism - the Facility for Refugees in Turkey (“the Facility”) - to assist Turkey in addressing the immediate humanitarian and development needs of the refugees and their host communities, national and local authorities in managing and addressing the consequences of the inflow of refugees’.


I PSPR possono includere azioni quali: sostenere il quadro legislativo e politico, creare una struttura amministrativa, formare professionisti che si occupino di questioni relative ai rifugiati, sostenere le procedure per determinare lo status di rifugiato, migliorare le condizioni di accoglienza, sostenere i gruppi vulnerabili di migranti e rifugiati, promuovere campagne di sensibilizzazione sui rischi della migrazione irregolare, offrire possibilità di integrazione in loco e di autonomia, sostenere i rifugiati e le comunità di accoglienza attraverso migliori condizioni di vita e opportunità di istruzione, creare programmi a favore dell ...[+++]

The RDPPs can include actions such as: support to legislative and policy framework, building up an administrative structure, training for professionals dealing with refugee issues, support to refugee status determination, improvement of reception conditions, support to vulnerable groups of migrants and refugees, awareness raising on the perils of irregular migration, providing possibilities for local integration and self-reliance, supporting refugees and refugee hosting communities with improved livelihood and education opportunities, providing employment generation schemes and vocational training, and fostering trust and social cohesion ...[+++]


L'obiettivo dei programmi di sviluppo e protezione regionale (PSPR) è di aiutare i paesi terzi che ospitano un numero elevato di rifugiati ad affrontare le esigenze di sviluppo e protezione sia dei rifugiati sia dei richiedenti asilo e le esigenze delle comunità di accoglienza dei rifugiati, nonché sostenere le esigenze di sviluppo delle capacità delle autorità competenti nel settore della protezione dei rifugiati.

The aim of the Regional Development Protection Programmes (RDPPs) is to assist third countries hosting large numbers of refugees to address protection and developmental needs of the refugees and asylum seekers, the needs of the refugee hosting communities, and support the capacity building needs of the authorities in the field of refugee protection.


40. si compiace con la Turchia per la continua assistenza fornita ai rifugiati, stimati in 1,6 milioni, dall'Iraq e dalla Siria, e per il perseguimento di una politica di apertura delle frontiere a fini umanitari; accoglie con favore la direttiva sulla protezione temporanea approvata nell'ottobre 2014, che concede uno statuto giuridico sicuro ai rifugiati e consente loro di ottenere carte d'identità e accesso al mercato del lavoro; chiede all'UE di proseguire il suo sostegno finanziario all'aiuto umanitario per i rifugiati siriani e iracheni in Turchia; segnala che i campi profughi hanno raggiunto un livello di saturazione e che il fatto ...[+++]

40. Praises Turkey for its continued assistance to the estimated 1,6 million refugees from Iraq and Syria, and for maintaining an open border policy for humanitarian purposes; welcomes the Temporary Protection Directive adopted in October 2014, granting a secure legal status for refugees and enabling them to receive identity cards and access the labour market; calls on the EU to continue its financial support for humanitarian aid to Syrian and Iraqi refugees in Turkey; points out that refugee camps have attained their maximum capacity and that having to find a dwelling puts a tremendous strain on refugees’ lives and resources; takes the ...[+++]


39. si compiace con la Turchia per la continua assistenza fornita ai rifugiati, stimati in 1,6 milioni, dall'Iraq e dalla Siria, e per il perseguimento di una politica di apertura delle frontiere a fini umanitari; accoglie con favore la direttiva sulla protezione temporanea approvata nell'ottobre 2014, che concede uno statuto giuridico sicuro ai rifugiati e consente loro di ottenere carte d'identità e accesso al mercato del lavoro; chiede all'UE di proseguire il suo sostegno finanziario all'aiuto umanitario per i rifugiati siriani e iracheni in Turchia; segnala che i campi profughi hanno raggiunto un livello di saturazione e che il fatto ...[+++]

39. Praises Turkey for its continued assistance to the estimated 1.6 million refugees from Iraq and Syria, and for maintaining an open border policy for humanitarian purposes; welcomes the Temporary Protection Directive adopted in October 2014, granting a secure legal status for refugees and enabling them to receive identity cards and access the labour market; calls on the EU to continue its financial support for humanitarian aid to Syrian and Iraqi refugees in Turkey; points out that refugee camps have attained their maximum capacity and that having to find a dwelling puts a tremendous strain on refugees’ lives and resources; takes the ...[+++]


L. considerando che i rifugiati palestinesi in Siria rappresentano un gruppo particolarmente vulnerabile nell'ambito della crisi siriana; che la quasi totalità dei 540 000 rifugiati palestinesi in Siria necessita di assistenza di emergenza, mentre oltre la metà di essi è sfollata anche all'interno del territorio; che i rifugiati palestinesi, i quali non hanno cittadinanza siriana, non godono degli stessi diritti dei rifugiati siriani e, nella grande maggioranza dei casi, non possono lasciare il paese; che la situazione dei 18 000 rifugiati palestinesi intrappolati in condizioni estremamente difficili nel campo profughi di Yarmouk, assedi ...[+++]

L. whereas Palestinian refugees remain a particularly vulnerable group in the crisis in Syria; whereas almost all of the 540 000 Palestinian refugees in Syria are in need of emergency assistance, while more than half of them have been displaced again within the country; whereas Palestinian refugees, who have no Syrian citizenship, do not have the same rights as Syrian refugees and are, in the vast majority of cases, unable to leave the country; whereas the situation of the 18 000 Palestinian refugees trapped in extremely difficult conditions in the Yarmouk refugee camp, which has been under siege since July 2013, is particularly alarming ...[+++]


Poiché le norme applicabili ai rifugiati e agli apolidi, previste dal regolamento (CE) n. 1932/2006 del Consiglio (3), non si applicano ai rifugiati e agli apolidi che risiedono nel Regno Unito o in Irlanda, è necessario chiarire la situazione con riguardo all'obbligo del visto per determinati rifugiati e apolidi che risiedono nel Regno Unito o in Irlanda.

As the rules applicable for refugees and stateless persons introduced by Council Regulation (EC) No 1932/2006 (3), do not apply to such persons when they are residing in the United Kingdom or Ireland, it is necessary to clarify the situation concerning the visa requirement for certain refugees and stateless persons who reside in the United Kingdom or in Ireland.


34. sottolinea il fatto che dal marzo 2002 l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati ha aiutato 3,69 milioni di rifugiati afghani a rientrare in Afghanistan, con la più grande operazione di assistenza al rientro di rifugiati nella storia, ma che, ciononostante, circa 3,5 milioni di persone si trovano ancora, ufficialmente o meno, in Pakistan e in Iran; nutre preoccupazione per la diminuzione dei fondi per i rifugiati afghani e sottolinea che il mantenimento di un programma di rimpatrio che sia efficace comporterà probabilmente maggiori costi, dal momento che i rifugiati che ancora si trovano in Pakistan e in Iran dispongon ...[+++]

34. Draws attention to the fact that the Office of the UN High Commissioner for Refugees has helped 3,69 million Afghan refugees to return to Afghanistan since March 2002, marking the largest assisted return operation in its history, but that, despite these returns, approximately 3,5 million registered and unregistered Afghans still remain in Pakistan and Iran; is concerned about the decline in funding for Afghan refugees, and underlines that maintaining a successful repatriation programme is likely to become more expensive, as the refugees remaining in Pakistan and Iran have less in the way of resources and weaker ties to Afghanistan th ...[+++]


34. sottolinea il fatto che dal marzo 2002 l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati ha aiutato 3,69 milioni di rifugiati afghani a rientrare in Afghanistan, con la più grande operazione di assistenza al rientro di rifugiati nella storia, ma che, ciononostante, circa 3,5 milioni di persone si trovano ancora, ufficialmente o meno, in Pakistan e in Iran; nutre preoccupazione per la diminuzione dei fondi per i rifugiati afghani e sottolinea che il mantenimento di un programma di rimpatrio che sia efficace comporterà probabilmente maggiori costi, dal momento che i rifugiati che ancora si trovano in Pakistan e in Iran dispongon ...[+++]

34. Draws attention to the fact that the Office of the UN High Commissioner for Refugees has helped 3,69 million Afghan refugees to return to Afghanistan since March 2002, marking the largest assisted return operation in its history, but that, despite these returns, approximately 3,5 million registered and unregistered Afghans still remain in Pakistan and Iran; is concerned about the decline in funding for Afghan refugees, and underlines that maintaining a successful repatriation programme is likely to become more expensive, as the refugees remaining in Pakistan and Iran have less in the way of resources and weaker ties to Afghanistan th ...[+++]


...in Tailandia; teme che i rifugiati birmani in Malaysia siano estremamente vulnerabili ed esposti al rischio di arresto, detenzione, fustigazione e deportazione da parte delle autorità malesi; sollecita il Consiglio a chiedere alle autorità malesi di porre fine al trattamento brutale che riservano ai rifugiati, ad incoraggiare l'alto commissario delle Nazione Unite per i rifugiati (UNHCR) a registrare tutti i rifugiati in modo da fornire maggiore protezione e a sollecitare più paesi ad accettare di accogliere rifugiati birmani dalla Malaysia per il reinsediamento; ...

...l to call on the Malaysian authorities to cease their brutal treatment of refugees, to encourage the United Nations High Commissioner for Refugees to register all refugees in order to provide greater protection and to urge more countries to agree to accept Burmese refugees from Malaysia for resettlement; ...


offrire alle reti che collegano organizzazioni non governative di assistenza ai rifugiati e ai richiedenti asilo presenti in almeno dieci Stati membri un sostegno strutturale inteso ad agevolare lo scambio di esperienze e di buone pratiche e ad assicurare che l'elaborazione della politica e delle prassi comunitarie in materia di asilo tenga conto dell'esperienza acquisita dalle organizzazioni non governative e degli interessi dei rifugiati e dei richiedenti asilo.

offer to networks linking non-governmental organisations which assist refugees and asylum seekers and which are present in at least 10 Member States structural support intended to facilitate exchanges of experience and sound practice and to ensure that the development of Community asylum policy and practice takes into account the experience gained by non-governmental organisations and the interests of refugees and asylum seekers.


EUROPA - EU law and publications - EUR-Lex - EUR-Lex - 32007D0573 - EN - Decisione n. 573/2007/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 23 maggio 2007 , che istituisce il Fondo europeo per i rifugiati per il periodo 2008-2013, nell'ambito del programma generale Solidarietà e gestione dei flussi migratori e che abroga la decisione 2004/904/CE del Consiglio // DECISIONE N. 573/2007/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO // che istituisce il Fondo europeo per i rifugiati per il periodo 2008-2013, nell'ambito del programma genera ...[+++]

EUROPA - EU law and publications - EUR-Lex - EUR-Lex - 32007D0573 - EN - Decision No 573/2007/EC of the European Parliament and of the Council of 23 May 2007 establishing the European Refugee Fund for the period 2008 to 2013 as part of the General programme Solidarity and Management of Migration Flows and repealing Council Decision 2004/904/EC // DECISION No 573/2007/EC OF THE EUROPEAN PARLIAMENT AND OF THE COUNCIL // establishing the European Refugee Fund for the period 2008 to 2013 as part of the General programme ‘Solidarity and Ma ...[+++]


Benché sia opportuno concedere un importo fisso a ciascuno Stato membro, è comunque giusto ripartire un'ampia parte delle risorse annuali disponibili in maniera proporzionata all'onere che grava su ogni Stato membro in conseguenza degli sforzi che esso espleta per accogliere rifugiati e sfollati, inclusi i rifugiati che godono di protezione internazionale nel quadro di programmi nazionali.

Whilst it is appropriate to award a fixed amount to each Member State, it remains fair to allocate a large part of the available annual resources in proportion to the burden borne by each Member State through its efforts in receiving refugees and displaced persons, including refugees enjoying international protection within the framework of national programmes.


Il Fondo dovrebbe inoltre sostenere gli sforzi volontari degli Stati membri tesi a fornire una protezione internazionale e soluzioni durature nei loro territori ai rifugiati e agli sfollati ritenuti ammissibili al reinsediamento dall'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (ACNUR), come le azioni attuate dagli Stati membri per valutare i bisogni di reinsediamento e trasferire nei loro territori gli interessati per accordare loro uno status giuridico sicuro e promuoverne l'effettiva integrazione.

The Fund should also support the voluntary efforts made by Member States to provide international protection and a durable solution in their territories to refugees and displaced persons identified as eligible for resettlement by the United Nations High Commissioner for Refugees (UNHCR), such as the actions that the Member States implement to assess the resettlement needs and transfer the persons concerned to their territories, with a view to granting them a secure legal status and to promoting their effective integration.


promuovere le politiche di asilo e di protezione internazionale dei rifugiati, anche attraverso programmi di protezione regionale, in particolare rafforzando le capacità istituzionali; favorire la registrazione dei richiedenti asilo e dei rifugiati; promuovere il rispetto delle norme internazionali e l'applicazione degli strumenti relativi alla protezione dei rifugiati; sostenere il miglioramento delle condizioni di accoglienza e dell'integrazione locale, e cercare di trovare soluzioni durevoli.

promoting asylum and international protection, including through regional protection programmes, in particular in strengthening institutional capacities; supporting the registration of asylum applicants and refugees; promoting international standards and instruments on the protection of refugees; supporting the improvement of reception conditions and local integration, and working towards lasting solutions.


L'integrazione dei rifugiati nella società del paese in cui si sono stabiliti costituisce uno degli obiettivi della Convenzione di Ginevra relativa allo status dei rifugiati del 28 luglio 1951, integrata dal protocollo di New York del 31 gennaio 1967.

The integration of refugees into the society of the country in which they are established is one of the objectives of the Geneva Convention of 28 July 1951 relating to the Status of Refugees, as supplemented by the New York Protocol of 31 January 1967.


Il Fondo europeo per i rifugiati si basa sull'articolo 63, par. 2, lettera b) del TCE e costituisce una misura diretta a contribuire ad un equilibrio fra gli sforzi espletati dagli Stati membri per accogliere rifugiati e sfollati e sostenere le conseguenze di tale accoglienza. Infatti la ripartizione delle risorse fra gli Stati membri è proporzionale, da un lato, al numero di richiedenti asilo che essi ospitano (per i 2/3) e, dall'altro, al numero dei rifugiati che essi ospitano sul loro territorio (per 1/3).

The distribution of the resources between Member States is proportional to the number of asylum-seekers they receive (two thirds) and the number of refugees they shelter on their territory (one third).


Lo scopo è di incoraggiare l'innovazione e lo scambio di idee e di buone pratiche promuovendo i contatti tra tutti coloro che si occupano dell'inserimento dei rifugiati nella UE - organizzazioni non governative, autorità locali, associazioni di rifugiati, ecc. - pur salvaguardando l'identità culturale dei rifugiati stessi.

The aim is to encourage innovation and the exchange of ideas and good practice by promoting contacts between all those involved in supporting the integration of refugees in EU - non-governmental organisations, local authorities, refugee associations and others while safeguarding the cultural identity of the refugees themselves.


condivide il giudizio della Commissione circa la necessità di un approccio globale ed integrato rispetto alla migrazione nel Mediterraneo, che comprenda il dialogo e la cooperazione con la Libia, con altri partner mediterranei e con i principali paesi africani di origine e di transito, nel pieno rispetto degli obiettivi del quadro strategico istituito dalla politica europea di vicinato, di cui nel programma dell'Aja per quanto riguarda la dimensione esterna dell'asilo e della migrazione; sottolinea che qualunque collaborazione tra UE e paesi terzi è orientata dai principi di totale rispetto dei diritti dell'uomo, dei principi democratici, dello stato di diritto e al fatto che detti paesi diano prova di un genuino impegno a ottemperare agli ...[+++]

shares the Commission's assessment that there is a need for a comprehensive and integrated approach to migration in the Mediterranean which encompasses dialogue and cooperation with Libya, other Mediterranean partners and main African countries of origin and transit, in full compliance with the objectives of the strategic framework established by the European Neighbourhood Policy referred to in the Hague Programme for the external dimension of asylum and migration; underlines that cooperation between the EU and third countries is guided by the principles of full respect for human rights, respect for democratic principles, the rule of law and the demonstration by those countries of a genuine commitment to fulfil their obl ...[+++]